Bruno Benuzzi

Nato ad Argentiera (Sassari) il 25 Aprile 1951, trascorre l’infanzia in Sardegna, tra Oristano e Alghero; dal 62 vive a Bologna. Attraverso immagini iconicamente esatte, per quanto fiabesche, immagini che non disdegnano di far propria l’efficacia dell’iconografia popolare, Benuzzi sembra voler esprimere un’esperienza assoluta, e per cio’ stesso mitica, dello spazio. Il tempo e la storia sembrano congelati in uno spazio in cui si coglie una coesistenza di “relativo” astrattismo e di “relativo” figurativismo, che e’ anche dialogo con le immagini “sublimi” del passato.

Tra le mostre piu’ importanti si ricordano: 1977 Fragile Galleria 2000, Bologna; 1981 Galleria Fabjbasaglia, Bologna Galleria Diagramma, Milano; 1983 Galleria Fabjbasaglia, Bologna; 1984 La scala di Giacobbe Galleria Cicconi, Macerata; 1985 Lacrime d’Italia Galleria TxT, Rimini; 1986 Anima Animale Gall. Fabjbasaglia, Bologna; 1987 Zoo di polvere (antologica) Torre del Lebbroso, Aosta; 1988 Galleria Fabjbasaglia, Bologna;

1990 Rari nantes Studio Cristofori, Bologna; 1992 Thoreau davanti alla TV Studio Frigieri; Attualissima – Firenze; 1994 Veritati splendor Studio Cristofori, Bologna; 1995 Admiral Placentia Arte, Piacenza; 1997 A bocca aperta Galleria Maniero, Roma; 1998 Polline Ass. culturale Frigieri, Sassuolo; 2003 Galleria Maniero -Roma.

Bendini Vasco
Bertasa Fausto
Menu